Palazzo Copeta

Palazzo Copeta

Sto caricando…

Il Palazzo Copeta di Salerno sorge nella parte longobarda della città, sulle pendici del Monte Bonadies, dominato dal Castello di Arechi. Si trova sulla storica via Trotula de Ruggiero ed ospitò l’antica Pretura della città.

Il palazzo settecentesco, costruito dove una volta si trovava il cimitero della vicina Chiesa di S. Maria delle Grazie, gode di una spettacolare vista sul golfo di Salerno, grazie anche alla pianta ad L che consente la vista della Piana del Sele a sud, e della Costiera amalfitana ad ovest. Una piacevole fontana è situata nell’entrata, mentre assai notevoli sono il portale originale settecentesco e lo scalone aperto verso il cortile e il sottostante Largo Montone.

« Il palazzo Copeta, oggi Clarizia, fu costruito sull’area dell’antico cimitero del Monastero di S.Maria delle Grazie.La famiglia Copeta lo fece erigere intorno alla metà del XVIII secolo.Non è documentata la notizia che esso sia stato costruito su una fondazione di villa romana. Esiste, ai piani superiori, un affresco datato 1763.Pregevoli stucchi sia sulla facciata che sulle volte rampanti della scala rendono l’opera tra le più eleganti fabbriche settecentesche della città.»
La sua struttura e le sue decorazioni sono impostate sul contrasto architettonico per far risaltare lo stile del barocco napoletano dell’epoca.

Fu una delle ultime sedi della Scuola medica salernitana, che fu chiusa da Gioacchino Murat nel 1811. Le rimanenti “Cattedre di Medicina e Diritto” della Scuola Medica Salernitana, operarono nel vicino “convitto nazionale Tasso” per un cinquantennio, a partire dal 1811. Queste Cattedre facevano uso dei saloni del Palazzo Copeta fino alla loro chiusura nel 1861 per ordine di Francesco De Sanctis, ministro del Regno d’Italia.

Palazzo Copeta sorge su Via Trotula de’ Ruggiero, nella parte di città storica denominata Planum Montis. La famiglia che lo abitava non aveva origini nobili. Sembra tuttavia che uno dei suoi membri sia stato vescovo: così lascia pensare lo stemma affrescato sulla volta dell’androne. Esposto a ponente, verso il mare, Palazzo Copeta domina l’intero Golfo di Salerno. La sua struttura, le sue decorazioni, tutte giocate sul contrasto, richiamano la cultura architettonica del Settecento napoletano. Il pianterreno, dove un tempo si aprivano stalle, falegnameria e depositi, sfocia in un suggestivo cortile delimitato da una cortina decorata e da una splendida fontana.

Con gli adiacenti Palazzi Conforti e Ruggi, l’edificio dei Copeta rientra tra le abitazioni signorili costruite nel nostro centro storico nel XVIII secolo, sull’area dell’antico cimitero del monastero di Santa Maria. Un agglomerato monumentale che trova il suo centro nel caratteristico largo Montone che sarà riutilizzato come teatro naturale per spettacoli e manifestazioni organizzate dall’attuale locale comitato di quartiere.

Il palazzo è stato recentemente ristrutturato, a seguito dei danneggiamenti provocati dal terremoto dell’Irpinia del 1980.

 

Indirizzo

Indirizzo:

Via Trotula de Ruggiero, 27, 84121 Salerno SA

GPS:

40.6812389, 14.755344

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Fare clic sul pulsante per mostrare la mappa.
Sto caricando…