Villa Romana di Sava

Villa Romana di Sava

Sto caricando…

La villa romana di Sava è una delle testimonianze archeologiche più affascinanti della Valle dell’Irno.

Edificata nel I sec. a.C. nei pressi di una via Consolare, si estende sotto la Chiesa di Sant’Agnese, ubicata nella frazione di Sava di Baronissi.

Conserva dei pregevoli affreschi risalenti al XV sec., dei quali si può tuttora apprezzare il grado di raffinatezza, raggiunto da antiche maestranze. La villa è popolarmente conosciuta con il nome di catacombe, dal momento che in epoca paleocristiana fu sfruttata come luogo di sepoltura.

Il complesso archeologico è stato rimaneggiato a più riprese nel corso dei secoli, pertanto, le testimonianze riferibili all’epoca romana scarseggiano; tra queste, degne di nota, sono il soffitto a cassettoni, che decorava il triclinium ninfeum e le tracce di opus reticulatum, riscontrabili negli antichi paramenti murari.

Ma sono gli affreschi il vero punto di forza, tutti databili all’ultima fase del Medioevo. Essi ritraggono figure di santi e sono il frutto della trasformazione della villa in un vero e proprio luogo di culto.

Tra le testimonianze pittoriche, vanno menzionati gli affreschi di Santa Caterina d’Alessandria, San Leonardo e San Giovanni Battista. La villa, inoltre, vanta tre raffigurazioni dell’Arcangelo Michele, di cui una in ottimo stato di conservazione.

Il complesso è gestito dall’associazione culturale Archeologando Intour.

 

Indirizzo

Indirizzo:

Villa romana di Sava Baronissi

GPS:

40.74561, 14.782418

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Fare clic sul pulsante per mostrare la mappa.
Sto caricando…